Breaking News

Ludopatia minorile, come combatterla

Ci sono due approcci principali per prevenire i problemi di gioco o meglio di ludopatia tra i giovani in età scolare.

 

Ridurre e contenere il potenziale danno futuro per tutti i giovani che scelgono di giocare d’azzardo, oppure informare i giovani sulle risorse disponibili, se hanno bisogno di aiuto.

L’approccio generale per prevenire problemi di gioco tra i giovani è quello di ridurre i livelli di rischio, migliorando fattori protettivi, come la coesione familiare e la connessione a scuola, rafforzando le loro capacità di superare le difficoltà dell’ambiente circostante.

 

Questa filosofia, è in contrasto con il tradizionale approccio negazionista e si concentra di più sulla capacità di recupero, capire perché giocano, e cosa si può fare quando si incontrano difficoltà.

 

Le organizzazioni giovanili dovrebbero lanciare un messaggio forte circa i segnali del problema del gioco d’azzardo per anticiparlo e correre subito ai ripari.

Bisognerebbe capire quali trattamenti utilizzare ed i benefici di quest’ultimo dovrebbero essere mirati ad assumere un ruolo più attivo. Ci servono organizzazioni che si occupano di educare i giovani sui rischi della ludopatia e prevenire tutti i problemi di gioco. Ci sono siti internet come giochi da casinò – Voglia di Vincere che si occupano attivamente nel combattere la ludopatia dei minorenni.

 

La maggior parte dei ricercatori concordano sul fatto che nessuna strategia di prevenzione può escludere la possibilità di incorrere nel pericolo e sostengono che nessun approccio è sicuramente valido per tutti, ovvero non c’è uniformità di successo.

Inoltre, i programmi di prevenzione dovrebbero essere adattati al livello di sviluppo dei giovani a cui si rivolgono. I programmi di astinenza possono essere più adatti per i bambini più piccoli, al fine di ritardare l’inizio della loro prima esperienza di gioco. Il modello di astinenza, tuttavia, può avere un effetto negativo quando applicato agli adolescenti più grandi, che sono generalmente più ribelle e di critica sociale.

 

Ruolo dei genitori nella prevenzione

 

I suggerimenti per i genitori:

 

la prima cosa che i genitori dovrebbero fare è parlare con i propri figli. Comunicare con un bambino o l’adolescente ed imparare ad ascoltarlo. Come misura preventiva, i genitori dovrebbero parlare con loro del gioco d’azzardo per assicurarsi che comprendano i rischi connessi.

Incoraggiare le conversazione sul gioco d’azzardo significa aiutare i bambini a fare scelte consapevoli sul loro comportamento.

 

È importante essere consapevoli del fatto che i bambini sono più propensi a giocare se fanno lo stesso i loro familiari, o se ascoltano i loro genitori parlare con entusiasmo del gioco d’azzardo. I genitori devono avvisare i loro figli che il gioco d’azzardo è una forma di intrattenimento e non un modo per fare soldi. Questo può aiutare a capire che oltre ad essere divertente, ci sono molti rischi per il gioco d’azzardo. Limitare o eliminare attività di gioco in casa e sostituirle con attività di famiglia di puro gioco, questo può contribuire a creare un ambiente di divertimento in famiglia.

 

Se pensate che il vostro bambino ha seri problemi ludopatici ecco come comportarsi:

 

essere informati sul gioco d’azzardo e dei suoi rischi.

Essere consapevoli del proprio comportamento rispetto al gioco d’azzardo e le credenze su di esso.

Incoraggiare discussioni e domande sul gioco d’azzardo.

Ascoltate ciò che il vostro bambino ha da dire.

Impostate i limiti di tempo, denaro e la frequenza del gioco d’azzardo se i problemi non sono gravi.

Invece cercate un’assistenza professionale se rietenete che il problema sia grave.

Leave a Reply

Your email address will not be published.