Breaking News

La formazione attoriale

Non tutti vogliono seguire una vita “nella norma”, lavorare come dipendente per esempio, alcuni sin da piccoli sentono il bisogno di guardarsi attorno e cercare forme diverse di lavoro. Uno di questi sogni è appunto il lavoro attoriale e, non si sta parlando di comparire in qualche programma tv come opinionista, ma interpretare uno o più ruoli in vari film e/o telefilm. Molto spesso all’età di diciotto anni, usciti dalla scuola, si sa cosa si vuole fare ma non come farlo, e se non c’è nessuno che possa aiutarci nell’indicare una strada piuttosto che un altra si rischia di girare a vuoto.

Partiamo dal presupposto che se si vuole diventare come Julia Roberts o Robert de Niro, dobbiamo sapere l’inglese e andare a studiare all’estero perchè in Italia ci sono delle ottime scuole ma non sono così valide come quelle estere. Veniamo a noi, qualche consiglio su come capire che tipo di scuola scegliere. Capire innanzitutto che tipo di strada si vuole prendere:cinematografica, teatrale, teatrale di strada.

Successivamente bisogna individuare le scuole che sono riconosciute a livello nazionale, in modo da essere riconosciuto come attore ovunque si va a lavorare. Elenchiamone alcune:

  • Silvio d’Amico a Roma
  • Paolo Grassi a Milano
  • Teatro stabile di Genova
  • Nico Pepe di Udine
  • Galante Garrone a Bologna

Queste sono solo alcune delle migliori scuole in Italia, i costi possono variare anche perchè molte di queste hanno delle tasse agevolate in base al merito e al reddito, come succede nelle università.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *