Breaking News

Conseguenze di una cattiva alimentazione nei bambini

alimentazione-bambini
Il cibo rappresenta per i bambini uno degli aspetti più importanti del loro sviluppo. I genitori sono responsabili di fornire loro i nutrienti necessari, oltre a creare in loro buone abitudini alimentari. Una cattiva alimentazione nei bambini si traduce nella comparsa di patologie che possono avere esiti dannosi. Una dieta equilibrata compensa questi rischi e promuove una vita sana.

Prevenire le conseguenze di una cattiva alimentazione nei bambini

Prevenire piuttosto che trattare è la norma. Una dieta adeguata nell’infanzia, con la presenza di tutti gli alimenti e le vitamine necessarie, eviterà conseguenze nell’età adulta . Le cattive abitudini che i genitori permettono di prendere piede durante l’infanzia accompagneranno il bambino per tutta la vita. In caso di problemi a gestire l’alimentazione di un bambino ci si può anche rivolgere ad un educatore alimentare. Se il bambino si rifiuta di mangiare verdura, frutta o pesce, si dovrebbero cercare alternative in modo che questi alimenti siano comunque presenti nella sua dieta . Il metabolismo dell’adulto dipenderà da una dieta sana, equilibrata e varia durante i primi anni di vita.   Conseguenze di una cattiva alimentazione dei bambini - Siamo Mamme   Una soglia della concentrazione più bassa e una stanchezza costante possono essere alcune delle conseguenze di una cattiva alimentazione nei bambini . Ad esempio, faticherà molto di più nello studiare o leggere. Inoltre, i bambini malnutriti subiscono alterazioni della pigmentazione della pelle e dei capelli oltre a problemi di vista e riguardanti lo sviluppo fisico rendendoli anche più cagionevoli.

Peso e altezza fuori dai valori normali

Il peso e l’altezza al di fuori dei valori normali sono una delle conseguenze di una cattiva alimentazione nei bambini . Ciò può anche causare ipertensione, osteoporosi, malattie renali e cardiache, oltre che l’aumento del colesterolo e l’insorgere di alcuni tipi di cancro.

Carenza di ferro

La carenza di ferro è una carenza nutrizionale che può portare all’anemia. I suoi effetti sullo sviluppo intellettuale dei bambini sono irreversibili. Riduce inoltre la capacità di analizzare e comprendere e di conseguenza limita l’intelligenza.

Ipotonia o debolezza muscolare

La debolezza muscolare, nota come ipotonia, è una conseguenza di una dieta povera nei bambini . Tristezza, pallore, arresto della crescita e pianto debole sono alcuni dei sintomi. Nei neonati si manifesta con un ritardo nell’iniziare a muovere i primi passi. Inoltre, è necessario ricordare la necessità di garantire l’apporto proteico alla dieta per favorire la crescita e la rigenerazione muscolare.

Obesità fin dall’infanzia

Il sovrappeso nei bambini si manifesta in un rapido aumento di peso e difficoltà di movimento. Può causare disturbi ormonali, diabete, aumento del colesterolo, disturbi ossei, complicazioni respiratorie ed epatiche. La mancanza di controllo sul tipo di cibo che mangiano è una delle cause della cattiva alimentazione nei bambini. Quando si abusa di cibi confezionati, salumi, bibite, fast food con grasso in eccesso, dolci e cibi fritti, le conseguenze arrivano rapidamente. I carboidrati, i grassi e le proteine eccedenti causano seri problemi alla salute dei bambini e dovrebbero quindi essere somministrati con moderazione.

Mancanza di proteine

Il consumo di proteine, essenziali per la formazione della fibra muscolare, deve essere adeguato. Il deficit proteico causa difficoltà nel metabolizzarle. Ciò può tradursi in una forma di cachessia che può portare a esaurimento e atrofia dei muscoli, oltre che affaticamento, debolezza e apatia.

Carboidrati, deficit o abuso

Nell’infanzia, l’ eccesso di carboidrati, oltre all’obesità, può causare diabete e malattie cardiovascolari. Possono anche comparire carie, eccessivi sbalzi d’umore, mancanza di concentrazione e iperattività. All’estremo opposto, un deficit di carboidrati provoca affaticamento e perdita di appetito . Essendo la “benzina” del corpo, il suo basso apporto riduce l’energia.

Consumo di grassi sani

Una dieta con un eccesso di grasso provoca il sovrappeso. Il deficit di grassi sani può invece portare ad avitaminosi, ovvero mancanza di vitamine A, D, E e K con conseguente irritabilità, mancanza di concentrazione e apatia. Tuttavia, la mancanza di vitamine causa anche problemi alla tiroide, tempo libero, anemia e rachitismo. I genitori dovrebbero essere alla ricerca dei sintomi della stanchezza, crampi, mal di testa, sonnolenza, disturbi dell’umore e diminuzione della capacità mentale. Le conseguenze di una cattiva alimentazione nei bambini possono essere permanenti . Una dieta varia ed equilibrata nell’infanzia determina una vita sana, lunga e previene l’insorgere dei problemi di cui abbiamo parlato. Indipendentemente da ciò, includere alimenti contenenti le varie tipologie di vitamine e proteine nella dieta dei bambini è essenziale per il loro corretto sviluppo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *