Breaking News

Come imparare una lingua straniera velocemente

imparare una lingua straniera

Imparare la lingua straniera in generale a volte può richiedere del tempo prezioso. Il fatto è che, spesso questo tempo proprio non lo abbiamo. Come fare allora? È possibile mai imparare almeno il 59% di un inglese o di un francese nel giro di pochissimi mesi?

Attenzione alle priorità

A smuovere le acque in caso di esigenza di apprensione c’è proprio la priorità e la forza di volontà. La perfezione è dura da raggiungere (lo è già per la propria lingua figurarsi per una straniera). Mai pretendere il 100% in poco tempo.

Arriva tutto per gradi, per step, ponendo l’accento sulle esigenze impellenti e prendendosi invece più tempo per quegli aspetti di comprensione che richiedono una maggiore accortezza.

Comprare ed usare un vocabolario

In pochi sanno che, ad esempio, per ciò che concerne la lingua inglese, è fondamentale andare alla ricerca di circa un centinaio di parole. Sapere quelle è già un gran bel punto di riferimento, in quanto il parlato inglese si basa fondamentalmente su queste parole. Ma dove cercarle? Ovviamente non si può fare altro che comprare un vocabolario, sfogliarlo e imparare ad utilizzarlo.

Il tutto dando sempre la massima priorità alle parole più comuni e più utili. Questo è vero ma è vero anche che scrivere e parlare lo si può fare in maniera differente, per cui, a seconda della nostra esigenza dovremo imparare a muoverci con il dizionario per scrivere o per proferire.

Dopo aver imparato l’ABC del vocabolario potremo addentrarci magari in settori specifici, in parole cioè tecniche. Se abbiamo infatti bisogno di accelerare questo corso fai da te per lavoro, dovremo quantomeno conoscere le parole chiave della professione, altrimenti si fatica ad approcciare con gli altri.

L’utilizzo corretto della grammatica

Per ogni lingua esistono delle regole grammaticali. Sono quelle che dovremo apprendere con estrema rapidità per imparare a muoverci in questo nuovo lessico sconosciuto. Esistono forme più o meno usate, ci sono regole sulle congiunzioni diverse dalle nostre. Insomma, ogni cosa è a sé stante, e ogni regola è la chiave per imparare celermente la lingua straniera di nostro interesse.

Ad esempio nella lingua inglese si dovrebbe cominciare con i verbi alla forma presente, accompagnati dai corretti (come li chiamano loro) avverbi di frequenza. Sono quelli a fare la differenza quando SJ parla. Stessa regola vale per capire gli altri che parlano. Non serve sapere regole particolari o verbi irregolari se non si imparano quei due-tre trucchetto di costrutto della frase.

Andando su questa lunghezza d’onda è più facile e veloce raggiungere i risultati sperati, volti ad un rapido apprendimento. Come in molti possono quindi capire, attenzione e studio sono la base di tutto.

Scegliere bene il materiale da cui studiare

Per giungere ai risultati tanto attesi bisogna essere motivati. E sicuramente avere un libro davanti come a scuola non aiuta l’accelerazione dei tempi. Ecco dunque che bisogna orientarsi verso un materiale di studio innovativo e stimolante, che aiuti la ripetizione anche fatta per gioco.

Ad esempio si potrebbe provare a leggere un argomento che tanto ci appassiona della quotidianità (cronaca, politica, ecologia salute) nella lingua scelta, provando ad interpretare ed intuire. O ancora sono di valido aiuto questi video corsi che possono essere seguiti ovunque siamo in qualunque momento. Oppure ancora, se amiamo una serie TV o un film in particolare potremo guardarlo in lingua madre. Aiuterà altresì ascoltare imparare e ripetere a memoria i testi delle canzoni straniere.

Questi altri non sono che piccoli trucchi attraverso cui apprendere quanto più velocemente possibile la lingua che ci sta a cuore. Ovviamente, previo impegno e dedizione. Se la costanza e l’attenzione saranno alti, i sacrifici verranno sicuramente ripagati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *