Breaking News

Come diventare un artigiano nel 2020

artigiano

Gli antichi mestieri sono ancora vivi sopratutto grazie a delle figure professionali che “operano nel buio”, ma che sono sempre molto richieste. Pensiamo ad esempio ai fabbri o agli idraulici, figure che spesso non hanno nemmeno un negozio ma sono sempre in giro con il proprio furgone e i loro attrezzi per riparare guasti in formula pronto intervento. Questi lavoratori sono spesso iscritti agli albi e sono configurati come autonomi artigiani in partita Iva, quindi sono proprio dei professionisti a tutti gli effetti. Altri artigiani molto richiesti sono l’elettricista, l’idraulico, il tapparellista, il doratore, il piastrellista e tanti altri ancora, ciascuno specializzato in un’abilità manuale. Ricordiamo infatti che viene definito artigiano solo colui che grazie alla sua manualità o al suo ingegno è in grado di fare un lavoro. Ad esempio un buon fabbro urgente in pronto intervento è in grado di aprire la porta bloccata in pochi minuti, grazie ai suoi “trucchi del mestiere” e alla strumentazione necessaria. Insomma questi mestieri vivono e sono molto richiesti ancora oggi, dato che si guadagna anche abbastanza bene. Per diventare un artigiano oggigiorno occorre fare un corso preparatorio e un tirocinio, facendosi affiancare da un professionista che vi spiegherà tutto il lavoro che occorre fare ogni volta. Solo a quel punto potrete fare degli esami e prendere un attestato di formazione per operare come artigiano.

Dove conseguire i corsi di artigianato

Sorge sempre il dubbio di quale sia il luogo migliore per fare un corso specializzato per diventare un artigiano. Sicuramente nella propria città esistono delle sedi dove è possibile fare dei corsi in lingua italiana per imparare un nuovo lavoro. Inoltre queste scuole, gratuite o a pagamento, permettono anche di mettersi in contatto con professionisti già affermati e di diventare loro apprendisti. In questo modo potrete già fare anche pratica sul campo per il mestiere appena imparato, ma anche essere indirizzati nel mondo del lavoro. Ci sono anche dei corsi online che possono essere molto utili per darvi una prima infarinatura di ciò che andreste a fare, ma occorre scegliere questi corsi con attenzione per non venire disorientati. Infatti, specialmente per quanto riguarda il mondo dell’artigianato, è molto meglio imparare solo dal vivo e non attraverso l’online.

Vantaggi di diventare artigiano

Fabbri, idraulici, piastrellisti, montatori, falegnami e molte altre figure professionali sono molto cercate sia per quanto riguarda un’emergenza, ad esempio quando si rompe un tubo o una serratura, ma anche per fare lavori in casa o in negozio personalizzati. Se un cliente vuole differenziarsi dagli altri, non comprerà ad esempio prodotti standard, bensì preferirà rivolgersi ad un falegname per farsi creare i propri prodotti personalizzati. I vantaggi di diventare un artigiano oggi sono numerosi, ma bisogna sapersi promuovere anche utilizzando internet e spendere molto in pubblicità, dato che molti di questi settori sono già saturi. Per fortuna ci sono molti modi per sapersi innovare e quindi riuscire a sfruttare a proprio favore le ingenti richieste di lavoro fatte agli artigiani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *