Breaking News

Attivazione utenze casa in affitto: come procedere?

Attivazione utenze casa in affitto

Se hai preso appartamento in locazione dovrai adesso preoccuparti dell’attivazione utenze casa in affitto. Scopriamo insieme i consigli utili per gestire le forniture della nuova casa!

 

Chi si intesta le utenze?

Affinché si possa procedere con l’attivazione utenze casa in affitto è necessario stabilire chi sarà l’intestatario delle utenze domestiche.  Solitamente il proprietario richiede all’inquilino di intestarsi le utenze, quando si tratta di una famiglia o di un affittuario che abita da molto tempo nella casa; mentre per affitti di breve periodo, il proprietario può anche decidere di mantenere le utenze intestate a suo nome. E’ bene parlare di questa tematica direttamente con il proprietario di casa e decidere insieme come procedere.

 

Verificare lo stato dei contatori

Per prima cosa è necessario capire se nella nuova casa sono presenti i contatori della luce e del gas e se sono attivi o meno. Per fare ciò puoi chiedere al consulente immobiliare che ti ha seguito nella ricerca della casa oppure al proprietario dell’immobile. A seconda della situazione in cui ti trovi dovrai adottare delle procedure diverse per l’attivazione utenze casa in affitto. Se il contatore non è presente devi richiedere l’attivazione utenze casa in affitto e posa dei contatori. In base ai lavori da realizzare cambiano le tempistiche di allacciamento: nel caso più comune per allacciare un contatore la tempistica è di circa un mese. Dovrai fare richiesta al fornitore di interesse presentando la “Dichiarazione sostitutiva di notorietà“. In questo documento dovranno essere inseriti i dati personali dell’inquilino e alcuni dati relativi all’immobile e al punto di fornitura. Nel caso in cui il contatore fosse presente ma mai attivato, dovrai richiedere una prima attivazione utenze casa in affitto. Per la nuova fornitura dell’energia elettrica servirà il codice POD e il codice PDR per la nuova fornitura del gas. Se il contatore, presente all’interno dell’abitazione, fosse stato già attivato in passato, per l’attivazione utenze casa in affitto dovrai richiedere un subentro. Infine, in presenza di un contatore già attivo all’interno dell’abitazione dovrai richiedere la voltura delle utenze. Per fare ciò avrai bisogno del codice POD e PDR e comunicarli al gestore. In questo modo effettuerai soltanto la modifica dell’intestatario delle utenze, accettando automaticamente le condizioni economiche del vecchio inquilino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *